giovedì 24 agosto 2017

"Cronaca di un delitto annunciato " di Adriana Pannitteri

Questo romanzo-giallo è la cronaca di un delitto annunciato, lo si intuisce dalle prime pagine, ma si vuole avere conferma e si va avanti pagina dopo pagina, inanellando riflessioni, emozioni, senso di angoscia, curiosità, smarrimento, speranza.
Maria Grazia è una giornalista che lavora per un'importante Tv e che fa il suo lavoro con molto scrupolo, occupandosi di un pericoloso serial killer, di un pedofilo, di uno stalker e di femminicidio.
Ha una vita un pò disordinata Maria Grazia, con i sentimenti che rimangono spesso sullo sfondo e certezze familiari che a poco a poco svaniscono. Riceve lettere da Antonio, che le racconta tutta la sua vita, di uomo pieno di valori, di amore per il suo lavoro, per la sua terra natìa, per la sua famiglia. Poi avverrà un black-out nella sua testa che lo porterà ad essere un mostro e cerca forse dalla giornalista comprensione ? Perdono ? Non scendo di più nei dettagli, non voglio svelare molto altro della trama. Ci sono molti personaggi, egregiamente descritti, così come sono egregiamente descritte tutte le situazioni, anche le più surreali che Maria Grazia si trova a vivere e le conclusioni probabilmente saranno diverse per ognuno di noi. Il titolo è un omaggio che l'autrice ha fatto a Gabriel Garcia Marquez e il romanzo è ispirato ad una storia vera. Adriana Pannitteri affronta il difficile tema del femminicidio con crudezza ma anche con sensibilità, esplorando l'animo di un uomo come ce ne sono tanti, che forse se aiutati in tempo eviterebbero di fare del male. 
Lascia un senso di amaro questo romanzo ma induce alla riflessione perchè si inoltra negli abissi dell'animo umano con il ritmo di un romanzo giallo. 
E' un libro che si legge molto velocemente e per me è un pregio, cattura l'attenzione e spinge la curiosità, è dispensatore sano di pensieri e riflessioni legate alla cronaca di tutti i giorni.
Adriana Panniteri è nata a Roma ed è giornalista del TG1, ha scritto anche altri libri, "Madri assassine", "Diario da Castiglione delle Stiviere", "La vita senza limiti", "La pazzia dimenticata. Viaggio negli ospedali psichiatrici giudiziari". 
"Cronaca di un delitto annunciato " L'asino d'oro Edizioni è il suo primo romanzo.


Nessun commento:

Posta un commento